Come diventare Animatore Turistico


diventare animatore turistico

Lavorare come animatore turistico: ecco come

Tra tutti i ruoli e impieghi che potete trovare nel mondo del turismo, quello di animatore turistico è senza dubbio uno dei più conosciuti: lavorare come animatore è infatti una aspirazione di molti ragazzi e ragazze, spesso alle prime esperienze, magari come stagionali per la sola Estate.
I requisiti necessari per essere un buon animatore sicuramente li sapete già se siete stati in un villaggio turistico: occorre avere una faccia simpatica, una ottima propensione a stare tra la gente e a lavorare in gruppo, ed avere dimestichezza con tutte le attività che solitamente vengono proposte ai turisti, dal canto, al ballo, alla recitazione. Costituiscono titolo preferenziale la conoscenza delle lingue (Inglese, Tedesco), e di sport tipicamente “da villaggio” come vela, kayak, pallavolo, ecc.
Non tutti gli animatori hanno la stessa mansione: anche se solitamente la sera lavorano in equipe, di giorno c’è che è preposto all’accoglienza, chi alle attività sportive, chi farà il DJ o il tecnico, chi ai bambini, e così via. Le mansioni sono scelte in base all’attitudine del singolo e alle proprie capacità.
C’è da dire che chi è alle prime esperienze troverà lavoro abbastanza facilmente, ma il suo stipendio sarà piuttosto basso (400-500 euro al mese), compensato però dal fatto di poter fare tutte le vacanze estive gratis. Vitto e alloggio nel villaggio sono infatti sempre spesati! Un capo animatore con anni di esperienza può invece guadagnare fino a 2.000 euro al mese. Uno degli aspetti più gratificanti di questo lavoro è comunque la riconoscenza da parte dei turisti che vengono fatti divertire.
La richiesta, come dicevamo, è ampia e si rinnova ogni stagione: le strutture che necessitano di animatori sono i villaggi vacanza, come già detto, ai quali da alcuni anni se ne sono affiancate anche altre: stabilimenti balneari, parchi di divertimento, hotel, aziende di promozione turistica. Le possibilità sono ampie sia in Italia che all’estero, nei villaggi di gestione Italiana.
Per poter fare domanda è bene rivolgersi non ai tour operator, ma alle agenzie specializzate nel reclutamento di animatori e assistenti turistici in genere. Dopo aver visionato i curriculum ed aver fatto un colloquio, queste provvedono infatti alla formazione e allo “smistamento” presso le strutture che di volta in volta ne hanno bisogno. Questa operatività consente una maggiore flessibilità sia per il lavoratore che per le società che li cercano, insomma, un modello che funziona.
Ecco qualche recapito dove rivolgersi per lavorare come animatore:

  • Samarcanda – seleziona animatori per Villaggi Bravo, Francorosso, Turisanda e altri
  • Animatori Claps - formazione animatori
  • La Trottola – agenzia di animazione e spettacolo
  • Animandia – risorse e servizi per l’animazione

Ricordatevi sempre di non fidarvi di contratti strani e poco chiari, di evitare aziende che vi sembrano poco serie e di intraprendere questa professione con tanta, tanta allegria!!

Tag: , , , , , ,

19 Commenti a “Come diventare Animatore Turistico”

  1. laurina Scrive:

    grazie delle dritte, sono molto utili!!!!!

  2. federica Scrive:

    salve ho visitato Animandia e devo dire che ho trovato tante risorse interessati, ho inviato anche il mio Cv alle società che offrono lavoro ( ce ne sono davvero tante) e ho pubblicato anche una inserzione nel mercatino, che dire…Animandia è davvero un portale utile per chi come me opera nel settore animazione..saluti a tutti Federica

  3. jio Scrive:

    i ragazzi sotto i 18 non possono partecipare ?

  4. LISA Scrive:

    ciao a tutti ho 14 anni e vorrei diventare animatrice turistica molto presto.. vorrei lavorare anche dalla prossima stagione mi accetterebbero??

  5. admin Scrive:

    Lisa, no, bisogna essere maggiorenni! Però se pensi che questo mondo ti piaccia, intanto potresti iniziare a prepararti: studiati un paio di lingue straniere, sviluppa abilità in attività sportive e ricreative, e ovviamente, se puoi, viaggia!!!

  6. SUSANNA Scrive:

    A me piacerebbe molto fare questo lavoro perchè si è tutto il giorno a contatto con la gente ed essendo una persona solare e simpatica mi piace ridere e scherzare, fare gli spettacoli la sera e occuparmi delle attività sportive, infatti vorrei candidarmi per il fitness.grazie mille

  7. Carmen Scrive:

    cosa dovrei fare per diventare animatrice?

  8. Anna Scrive:

    Quale sarebbe il periodo per mandare il curriculum? e oltre a mandarlo cosa c’è da fare?

  9. admin Scrive:

    Io ritengo che da Ottobre sia conveniente iniziare ad inviare il curriculum, in modo da cercare una qualche esperienza lavorativa invernale, magari breve, per poi ottenere un buon impiego per la stagione estiva.

  10. Giorgia Scrive:

    Ciao io sono una ragazza di 17 anni, diplomata, ne compio 18 a settembre, è comunque possibile lavorare come animatrice in estate anche se sono minorenne?

  11. admin Scrive:

    Si, l’età minima per lavorare è 16 anni, piuttosto la stagione è già iniziata e non sarà facile trovare adesso un impiego come animatrice!

  12. Claudia Scrive:

    Ciao ho 15 anni e vorrei lavorare in un villaggio vacanze come animatrice o anche come receptionist (dato che da settembre frequenterò le superiori indirizzo turistico inizio studiare spagnolo inglese lo so abbastanza bene il tedesco è la mia seconda lingua e l italiano è la mia madrelingua). Vorrei lavorare solo il periodo estivo dato che sono in vacanza per guadagnare un po di soldini. io di solito vado in sardegna durante l’ estate vorrei lavorare in un villaggio in sardegna. Mi potresti aiutare. Grazie in anticipo

  13. admin Scrive:

    Cara Claudia, occorrono almeno 16 anni per poter lavorare in Italia, non solo: il datore si deve assumere responsabilità civili e penali che spesso scoraggiano ad assumere chi abbia meno di 18 anni.

  14. Martina Scrive:

    Ciao! Sono una ragazza di 17 anni,mi piacerebbe molto fare un’esperienza come animatrice in un villaggio turistico! Frequento il liceo linguistico,ho certificazioni in Francese e studio inglese e spagnolo. Compio i 18 a settembre. Siamo già a maggio,secondo te è un problema chiamare/inviare il Cv ora?

  15. admin Scrive:

    No, inizia pure a scriverlo ed inviarlo!

  16. Claudia Scrive:

    Ciao, io ho già fatto piani per lavorare l’estate prossima ma vorrei chiedere se conosci già abbastanza bene un hotel dove c’è animazione potrebbe essere fattibile chiedere di mandarti li ?

  17. admin Scrive:

    In tal caso una buona idea potrebbe essere contattare direttamente la struttura!

  18. Claudia Scrive:

    Grazie ottima idea! Un’altra informazione vorrei chiedere, per fare l’animatrice devi avere una cittadinanza italiana oppure di qualsiasi nazione appartenente l’unione europea giusto ?

  19. admin Scrive:

    Certo, anche extra-comunitari, basta essere in regola con i permessi di soggiorno!

  20. Claudia Scrive:

    Solo che io ho il permesso di soggiorno solo in svizzera perché abito lì

Lascia un Commento